IL CARATTERE DI UN POPOLO dal WATER-CLOSET

IL CARATTERE DI UN POPOLO dal WATER-CLOSET

Gli storiografi si affaccendano dietro le vicende umane, quando oggetti di uso generalizzato possono molto più sinteticamente rappresentare il carattere di un popolo.

Prendo ad esempio il water-closet e, in primis quello tedesco.

Ora, va per la maggiore che i tedeschi sono un popolo con ottime capacità di precisione, analisi, rigore, accuratezza e se contempliamo il loro water-closet possiamo facilmente dedurre questo loro carattere dal fatto che la loro evacuazione non viene subito eliminata ma sosta nel water-closet perché la si possa esaminare con cura per rilevare eventuali anomalie, con l’agevole possibilità di fare dei prelievi…

 

Se si esamina il water-closet inglese si può intravedere l’influenza vittoriana sul loro carattere che non ama rimanere a contatto con qualcosa di impuro, corporale, per cui il foro di raccolta è immediatamente sottostante il foro di uscita con il risultato di ricevere sul proprio fondo schiena schizzi d’acqua ogni volta che una porzione di materiale cade nel foro colmo d’acqua.

 

Gli Italiani, con il loro carattere accomodante, hanno scelto una via di mezzo per cui il foro di smaltimento con l’acqua è avanzato rispetto a quello inglese, per evitare l’inconveniente descritto, e, in ragione della loro genericità, non hanno affatto preso in considerazione il water-closet tedesco. Il risultato sta nell’imbrattamento della parte posteriore del water-closet che obbliga la sua successiva pulizia per i volenterosi e amanti del Prossimo. Ma, poiché questa non è una dote diffusa, molto spesso nei bagni pubblici, ad esempio di un bar o un ristorante, si trovano affissi cartelli di raccomandazione a lasciar pulito, così come lo si è trovato…

Mettete un

Published byMario Tancredi

Consultant in Consapevolezza

No Comments

Post a Comment